Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Salotto letterario dedicato a Thomasine Gyllembourg

Thomasine_Maja Lykketoft m slide_rektangulær

In occasione dei 250 anni dalla sua nascita, la Residenza italiana ha ieri ospitato un Salotto dedicato alla vita e alla produzione letteraria della prima scrittrice danese Thomasine Gyllembourg.

Far rivivere il clima dei bei salotti culturali che Thomasine ospitò durante i 7 anni in cui visse nelle stesse strutture a Fredericiagade 2 con il figlio Johan Ludvig Heiberg, è stata un’esperienza entusiasmante.

Maja Lykketoft, comunicatrice culturale ed esperta su Thomasine Gyllembourg, ha tenuto una conferenza emozionante sulla scrittrice, mentre il pianista Mattias Branner ha intrattenuto con musica dell’epoca gli ospiti presenti.

Il Salotto è stato il primo di un’iniziativa che l’Ambasciata intende ripetere periodicamente nel corso del 2024, in ricorrenza anche dei 100 anni dello stabilimento della Residenza al suo storico indirizzo.

Amb. Rosini con Maja Lykketoft

 

L’Amb. Rosini con Francesco Bigo, Export Area Manager dell’azienda Cocchi