Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Invito a presentare manifestazione di interesse

Data:

08/07/2020


Invito a presentare manifestazione di interesse

Ambasciata d’Italia in Danimarca

Invito a presentare manifestazione di interesse

 

OGGETTO:
Avviso pubblico per la ricerca di sponsorizzazione tecnica della progettazione. fornitura e messa in opera di elettrodomestici per la cucina del piano di rappresentanza dell'edificio demaniale adibito a residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Danimarca, sito in Fredericiagade 2, Copenaghen.

 SI RENDE NOTO CHE

L’Ambasciata d’Italia in Copenaghen con sede in Copenaghen, Gammel Vartov Vej 7, nell’ambito delle attività di riqualificazione e rinnovamento dell'edificio demaniale adibito a residenza dell’Ambasciatore, in considerazione del pregio storico ed artistico della dimora, intende acquisire possibili manifestazioni di interesse alla sponsorizzazione tecnica della progettazione, fornitura e messa in opera di elettrodomestici per la cucina del piano di rappresentanza dell'edificio demaniale, al fine di consentirne un più razionale ed efficace utilizzo per la realizzazione degli eventi di natura istituzionale volti alla promozione del “Sistema Italia” in Danimarca.

Art. 1 - Amministrazione Aggiudicatrice e procedura di manifestazione di interesse.

1. L’Amministrazione Aggiudicatrice è l’Ambasciata d’Italia in Danimarca.

Art. 2 – Indirizzo e termine entro il quale inviare la manifestazione di interesse

1. I soggetti interessati devono far pervenire all’Ambasciata, all’indirizzo email contabilita.copenaghen@esteri.it entro il giorno 7 agosto 2020 la propria manifestazione di interesse. La manifestazioe di interesse dovrà essere corredata da capitolato tecnico relativo al progetto, certificazione CCIIA e breve presentazione aziendale. L’invio della documentazione non impegna l'Ambasciata d'Italia in Danimarca, ma esclusivamente il richiedente.

Art. 3 – Oggetto

1. Sponsorizzazione tecnica della progettazione, fornitura e messa in opera di elettrodomestici per la cucina del piano di rappresentanza della residenza;

2. Sulla base delle indagini di mercato condotte da questa Ambasciata, il valore della sponsorizzazione è inferiore alla soglia di cui all’Art. 19 del D.Lgs. 50/2016, concernente i contratti di sponsorizzazione.

Art. 5 – Impegni dello Sponsor e controprestazione.

Lo Sponsor si impegna a fornire all’Ambasciata le prestazioni e i servizi oggetto della sponsorizzazione.

A fronte delle prestazioni e dei servizi oggetto della sponsorizzazione tecnica, lo Sponsor avrà il riconoscimento nominativo del proprio contributo sui canali di comunicazione sociale attivati per la realizzazione della nuova cucina della residenza. Lo Sponsor potrà inoltre associare al proprio nome ed al proprio logo, ovvero alla propria immagine aziendale, a fini pubblicitari, in forme compatibili con la destinazione istituzionale ed il carattere storico-artistico dell’immobile, il nome e l’immagine della residenza per un periodo di 18 mesi dalla sottoscrizione del presente contratto.

A tale proposito si precisa che è in ogni caso escluso un utilizzo:

- a fini propagandistici di natura politica, sindacale e religiosa;

- a fini pubblicitari collegati alla produzione o distribuzione di materiale legato a messaggi illeciti e offensivi o comunque lesivi della dignità umana.

Lo Sponsor potrà esporre propri prodotti in un apposito spazio dedicato presso la residenza di Fredericiagade 2, in occasione della rassegna “3daysofdesign” in programma a Copenaghen dal 3 al 5 settembre 2020.

Art. 6 – Procedura

1.Le proposte pervenute saranno valutate dall’Ambasciata. Seguirà la prescritta determina propedeutica alla stipula del contratto di sponsorizzazione.

2. Nel caso di proposte plurime, l’Ambasciata valuterà sulla base del valore economico, delle caratteristiche tecniche, comprese quelle volte al risparmio energetico, alla sostenibilità climatica ed alla salvaguardia dell’ambiente, tenendo debitamente conto della coerenza in termini estetici con il contesto degli interni dell’edificio.

Art. 7 – Trattamento dei dati

1. Il trattamento dei dati personali (Reg. UE 2016/679) è improntato ai principi di liceità, correttezza e trasparenza a tutela dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche.

2. Il titolare del trattamento è il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (MAECI) della Repubblica Italiana, che, nel caso specifico, opera per il tramite dell’Ambasciata d’Italia in Copenaghen, Gammel Vartov Vej 7 – 2900 Hellerup.

3. Il MAECI dispone di un responsabile della protezione dei dati personali che, in caso di quesiti o reclami, può essere contattato ai seguenti recapiti (Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Piazzale della Farnesina 1, 00135 ROMA, tel. 0039 06 36911 (centralino), e-mail: rpd@esteri.it; pec: rpd@cert.esteri.it).

4. Il conferimento dei dati è un obbligo previsto dalla normativa italiana e l’eventuale rifiuto a fornire i dati richiesti comporta l’esclusione dall’affidamento.

5. Il trattamento sarà effettuato in modalità manuale o informatizzata da personale appositamente incaricato.

6. I dati saranno comunicati agli organi di controllo interni ed esterni del MAECI. Con la firma del presente accordo, lo Sponsor dà il suo consenso alla comunicazione dei predetti dati anche alle competenti autorità locali per la loro verifica e alla pubblicazione degli elementi essenziali del contratto stipulato nel sito internet del committente conformemente alla normativa italiana sulla trasparenza dei contratti pubblici.

7. I dati sono conservati per un periodo massimo di 5 anni a decorrere dal momento in cui ha termine il rapporto contrattuale per completamento dell’esecuzione o per altra ragione, ivi inclusa la risoluzione per inadempimento. Questo termine è sospeso in caso di avvio di un procedimento giudiziario.

8. Lo Sponsor può chiedere l’accesso ai propri dati e la loro rettifica. In questi casi, l’interessato dovrà presentare apposita richiesta ai recapiti indicati al punto 2, informando per conoscenza il responsabile della protezione dei dati del MAECI ai recapiti indicati al punto 3.

9. In caso di sospetta violazione delle norme in materia di trattamento dei dati, l’interessato può presentare un reclamo al responsabile della protezione dei dati del MAECI. In alternativa, può rivolgersi al Garante per la protezione dei dati personali (Piazza di Monte Citorio 121, 00186 Roma, tel. 0039 06 696771 (centralino), e-mail: garante@gpdp.it, pec: protocollo@pec.gpdp.it) o all’autorità giudiziaria.


1058