Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Carta di identità

 

Carta di identità

TERMINOLOGIA: RILASCIO E DUPLICATO

 

Formulario

Per rilascio si intende la prima emissione del documento.

Per duplicato si intende il rilascio in seguito a smarrimento, furto o deterioramento di una carta prorogabile non ancora
scaduta.

RILASCIO E RINNOVO DELLE CARTE DI IDENTITÀ

La legge finanziaria del 2007 ha previsto che gli Uffici consolari italiani all’estero possono rilasciare e rinnovare la carta di identità a favore dei cittadini italiani che siano residenti all’estero ed iscritti al registro dell’AIRE a disposizione del competente Ufficio consolare.
Pertanto, la Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia a Copenaghen accetta le domande di carta di identità presentate dai cittadini che si trovano nelle condizioni sopra elencate.

L’effettivo rilascio della carta di identità è subordinato al nulla osta del competente Comune di iscrizione AIRE. Pertanto,
in nessun caso, è possibile il rilascio immediato del documento. I COMUNI IN ITALIA CONTINUANO INFATTI AD AVERE LA COMPETENZA PRIMARIA PER IL RILASCIO DELLE CARTE DI IDENTITÀ.

Inoltre, trattandosi di un servizio del tutto nuovo, i tempi di rilascio della carta di identità dipenderanno, oltre che dalla ricezione delle risposte dei Comuni, dal volume delle richieste che perverranno.

Dato il carattere tendenzialmente sostitutivo e non complementare della CIC rispetto al passaporto, si segnala che – in caso di numero eccessivo di richieste nella fase iniziale – verrà data eventualmente precedenza a quelle presentate da connazionali sforniti di passaporto valido.

1. COSTO

Il costo è uguale a quello stabilito nel territorio nazionale:

rilascio o rinnovo: DKK 42,00;

in caso di smarrimento, il duplicato costa il doppio: DKK 80,50.

2. CONDIZIONI PER IL RILASCIO DELLA CARTA D’IDENTITÀ DA PARTE DELLA CANCELLERIA CONSOLARE

La carta di identità può essere rilasciata solo ai cittadini italiani, residenti in Danimarca, i cui nominativi siano inseriti in un apposito elenco informatico che la Cancelleria consolare riceve dai comuni italiani tramite i ministeri competenti. Pertanto, chi non risulta inserito in tale elenco dovrà prima regolarizzare la propria iscrizione all’AIRE o, qualora l’iscrizione sia avvenuta di recente, attendere di essere inserito in tale elenco.

L'Ufficio Anagrafe della Cancelleria consolare di Copenaghen, compatibilmente con le risorse umane disponibili, resta a disposizione per fornire chiarimenti e assistenza al riguardo.

Si segnala inoltre che per ottenere la carta d’identità è necessario possedere gli stessi requisiti previsti dalla normativa per il rilascio dei passaporti, in particolare:

  • avere l’assenso dell’altro genitore o l’autorizzazione del giudice tutelare se si hanno figli minori (anche se non conviventi) o dell’altro coniuge per le persone separate o divorziate;

 

  • non essere sottoposti a particolari condanne penali o a misure di sicurezza detentive o di prevenzione (al riguardo, fare riferimento all’articolo 3, d) e), della legge n. 1185/1967).

La sussistenza di tali requisiti è dichiarata dal richiedente nel modulo di domanda, che ha il valore di “autocertificazione”.
Eventuali dichiarazioni non veritiere, sanzionate penalmente, dovranno essere segnalate alla procura della Repubblica.

3. COME RICHIEDERE UNA CARTA DI IDENTITÀ

Il richiedente deve presentare alla Cancelleria consolare (anche per posta o tramite terzi, allegando in questo caso copia di unm documento di riconoscimento valido):

  • l’apposito modulo “Richiesta di emissione della carta di identità”, da compilare e firmare;
  • 4 fotografie aventi le stesse caratteristiche di quelle previste per il passaporto;
  • DKK 42 per il rilascio; oppure DKK 81 per il duplicato;
  • la carta di identità in scadenza (che dovrà essere ritirata) o, in mancanza, il documento di identità di cui si è in possesso.

Inoltre, coloro che hanno figli minori debbono presentare anche il modulo: “Atto di assenso per l’emissione della carta di identità in
favore di persona con figli minori”, che deve essere compilato e firmato dall’altro genitore del figlio minore. Se l’altro genitore non si presenta personalmente presso l’ufficio consolare, dovrà essere allegata una fotocopia del suo documento di riconoscimento.

ATTENZIONE: nel dichiarare lo stato civile, la professione e l’eventuale cognome del coniuge, il richiedente deve precisare se desidera che tali dati siano riportati sulla carta di identità.

CARTA DI IDENTITÀ PER I MINORI

Se non si hanno ancora 18 anni, è necessario che la richiesta sia firmata da entrambi i genitori esercenti la potestà sul figlio minore. In tal caso, la domanda dovrà essere presentata utilizzando il modulo: “Richiesta di emissione della carta di identità a favore di figlio minore”.
Resta ferma la necessità di presentare anche le fotografie, l’importo richiesto e l’eventuale documento di identità in scadenza.

4. COME RITIRARE LA CARTA DI IDENTITÀ

A differenza del passaporto, la carta di identità deve essere inderogabilmente ritirata di persona. NON PUÒ ESSERE INVIATA PER POSTA.
Infatti, al momento della consegna, dopo essere stato identificato, l’interessato deve firmare in presenza dell’addetto consolare delegato sia la nuova carta di identità sia i due cartellini che saranno trattenuti dall’Ufficio consolare.

APPENDICE
CARATTERISTICHE DELLE FOTOGRAFIE

Ai fini del rilascio del passaporto, e dunque della carta d’identità, le fotografie debbono avere le seguenti caratteristiche:

  • essere recenti (massimo 6 mesi) ed uguali tra loro;
  • avere una larghezza di 35-40 mm.;
  • inquadrare in primo piano viso e spalle;
  • essere a fuoco e nitide, di alta qualità e non presentare macchie o pieghe.

Inoltre: La persona deve essere ritratta frontalmente, con un’espressione neutra e la bocca chiusa. Gli occhi debbono essere aperti e lo sguardo diretto verso l’obiettivo. Non devono esserci ombre, riflessi o effetto occhi rossi. Il volto deve essere chiaramente
visibile, non coperto dai capelli o da un copricapo. In caso si indossino occhiali, le lenti non debbono essere colorate e la fotografia deve mostrare chiaramente gli occhi, senza riflessi sugli occhiali. La montatura non deve coprire nessuna parte degli occhi. Lo sfondo deve essere chiaro e a tinta unita. Non debbono essere presenti altri oggetti o persone. Il livello di luminosità e contrasto deve essere ottimale, e le fotografie debbono essere stampate su carta fotografica di qualità e ad alta risoluzione.

Riferimenti normativi di base

  • Legge 27 dicembre 2006, n.296, articolo 1, comma 1319 (c.d. “Legge finanziaria 2007”)
  • R.D. 18 giugno 1931 n.773 (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) e relativo regolamento d’attuazione (R.D. 6 maggio 1940, n.635)
  • D.P.R. 6 agosto 1974, n.649 (Disciplina dell’uso della carta d’identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell’espatrio).
  • Legge 21 novembre 1967, n.1185 (Norme sui passaporti), e successive modificazioni.

Moduli

NB: I moduli per richiedere l'emissione della carta d'identità, della carta d'identità per i minori e per conferire l'assenso all'emissione di una carta d'identità per minori sono disponibili on line nell'apposita sezione di questo sito.


101