Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Code Art Fair e Golden Days 2017 - La Residenza aperta a due rassegne d'arte cittadine

Data:

21/09/2017


Code Art Fair e Golden Days 2017 - La Residenza aperta a due rassegne d'arte cittadine

La Residenza dell'Ambasciatore d'Italia a Copenaghen ha aperto le sue porte a due prestigiose rassegne d'arte, eventi di grande impatto economico sulla cittá di Copenaghen.

Code Art Fair (31 agosto - 3 settembre 2017) http://www.codeartfair.dk/

Alla Code Art Fair partecipano ogni anno artisti e curatori di grande fama internazionale. Tra essi quest'anno l'italiana Marinella Senatore, vincitrice del Premio MAXXI e del primo premio del British Art Council 2017. Marinella Senatore ha realizzato una processione per le strade di Copenhagen coinvolgendo piú di 100 partecipanti. Inoltre, ha tenuto workshops con cori e scuole di danza locali tra cui il Royal Ballet, la Royal Opera, e organizzazioni no-profit come Trampoline Huset, e CAMP. La partecipazione di Marinella Senatore alla Code Art Fair é stata patrocinata dall'Ambasciata d'Italia a Copenaghen, che ha messo a disposizione dell'artista l'alloggio durante il periodo della fiera.

 

Golden Days 2017 (2 - 17 settembre 2017) https://goldendays.dk/

Il 15 settembre, nell'ambito del festival Golden Days - che quest'anno celebra gli 850 anni della cittá di Copenaghen - la Residenza ha ospitato una conferenza di Stefano Grandesso, fra i massimi esperti europei di scultura del Settecento e dell’Ottocento e autore del magnifico volume Berthel Thorvaldsen (1770-1844).

Grandesso ha condotto i partecipanti in un viaggio alle origini della scultura moderna, presentando il complesso e articolato rapporto fra due giganti della storia dell’arte europea: Berthel Thorlvadsen e Antonio Canova. L’eterno dialogo fra classicità e modernità, nelle loro infinite declinazioni e reciproche influenze, assume nell’opera di Canova e Thorvaldsen significati ed accenti paradigmatici per la comprensione della storia di tutta la scultura occidentale degli ultimi 250 anni.

 

 


775