Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IV Giornata dei Ricercatori Italiani in Danimarca e nella Regione dell'Øresund e Consiglio Economico

Data:

15/04/2016


IV Giornata dei Ricercatori Italiani in Danimarca e nella Regione dell'Øresund e Consiglio Economico

Il 13 aprile 2016, nella residenza storica dell'Ambasciatore d'Italia a Copenaghen, l'Ambasciata e l'Istituto Italiano di Cultura hanno organizzato la "Quarta giornata dei ricercatori italiani in Danimarca e nella regione dell’Oresund" mentre nel pomeriggio si è tenuto il “Consiglio Economico”.

Proseguendo una tradizione instaurata da alcuni anni, l'Ambasciata d'Italia ha ospitato un dibattito sullo stato della ricerca in Italia e in Danimarca, con la partecipazione di esponenti del mondo scientifico e accademico. In Danimarca vivono e operano centinaia di ricercatori italiani, presso il mondo accademico, le imprese, i centri di studio e le fondazioni private. Essi contribuiscono in maniera decisiva allo sviluppo della società della conoscenza danese, mantendendo con il nostro Paese legami molto stretti.

Titolo della giornata: "The Knowledge Society: State of the art of research in Italy and Denmark and the Oresund Region”.
Jim Yeck, Direttore dello European Spallation Source situato a Lund, ha sottolineato l'importanza di questo progetto europeo di generatore di neutroni, che sarà completamente a regime dal 2025, creato grazie ai contributi di numerosi Paesi tra cui l'Italia (6% del totale) e presso cui lavorano ricercatori di 52 nazionalità. Il Rettore della Facoltà di Scienze presso l'Università di Copenaghen, John Renner Hansen, ha spiegato ai ricercatori presenti come sfruttare appieno il potenziale per la ricerca dato dal network di istituzioni accademiche, centri di ricerca e imprese della regione della “Grande Copenaghen”.

Tra i relatori italiani, l'ex Segretario Generale dell'Istituto Universitario Europeo di Fiesole, Min. Plen. Pasquale Ferrara, ha aperto la seconda parte della Giornata, il cui focus è il rapporto tra la ricerca nelle scienze sociali e le politiche dello Stato, con un intervento dal titolo “Policy oriented research and the political agenda: Preserving autonomy, promoting interaction”. Il Prof. Riccardo Redaelli dell’Università Cattolica di Milano ha presentato il caso di studio della collaborazione in ambito universitario tra il sistema Accademico Iracheno e Italiano dal 2005 al 2012, in cui il mondo delle università irachene è passato da oggetto di cooperazione a soggetto di cooperazione.

Il Prof. Stefano Guzzini, ricercatore presso il Danish Institute for International Affairs di Copenaghen, ha offerto il suo contributo al dibattito ragionando sui “due mondi delle relazioni internazionali”, mentre la Prof. emerita Ulla Lund Hansen, del Danish National Research Foundation’s Centre for Textile Research, ha illustrato la storia e le scoperte del Centro per la Ricerca sul Tessile, un dipartimento dell'Università di Copenaghen che raccoglie da tutto il Mediterraneo reperti di antichi tessuti e ricostruisce l’abbigliamento dei popoli europei attraverso le epoche.

A seguito di un networking lunch tra mondo della ricerca e mondo delle imprese, nel pomeriggio si è svolto in residenza il Consiglio Economico, cui hanno partecipato le principali imprese italiane presenti nel Paese scandinavo e operatori danesi in Italia, insieme a tutti gli attori italiani della promozione e dell'internazionalizzazione, tra cui l'Ice da Stoccolma, insieme all'addetto militare da Berlino, Camera di Commercio italo-danese e Istituto italiano di Cultura a Copenaghen.

L'Ufficio commerciale dell’Ambasciata rappresentato da Claudia Antonelli ha illustrato i trend dell'interscambio bilaterale, degli investimenti e dei flussi turistici, con particolare focus sui settori di punta dell'export italiano.
Steen Thorsted, Chief Advisor del Trade Council danese (appartenente al Ministero degli Esteri) ha presentato la strategia di promozione del business danese all'estero, mentre per parte italiana il Cons. Amb. Nicola Lener, Capo Ufficio per l'Internazionalizzazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha fatto il punto sulle linee guida per la promozione delle imprese italiane all'estero, con un approfondimento sulle iniziative più innovative approvate dalla Cabina di Regia per l'Internazionalizzazione.
Infine il CEO di Prysmian Danimarca, Salli Hara-Haikkala, ha illustrato il case study di una impresa italiana operante in Danimarca.

La parte di networking con la comunità d'affari è stata aperta, la sera prima, da un pranzo in residenza cui hanno partecipato capi azienda, country managers e rappresentanti delle società attive in entrambi i Paesi, da Maersk a Rockwool e Welltec, da Salini-Impregilo a Cementir, da Grimaldi a FCA Group, CNH ed Air Berlin. L'importanza e la buona salute degli scambi bilaterali sono stati illustrati dal capo del Trade Council danese Lars Thuesen e dal capo delle relazioni internazionali dell'associazione imprenditoriale Dansk Industri Jens Holst-Nielsen, in presenza dell' Ambasciatore d'Italia Stefano Queirolo Palmas, dell'Ambasciatore di Danimarca in Italia designato Erik Vilstrup Lorenzen e del Presidente della camera di commercio italo-danese Jan Snogdal.

img 1681 resized

L'Ambasciatore Stefano Queirolo Palmas

 

img 1563 resized

L'Ambasciatore Stefano Queirolo Palmas e Jim Yeck, Direttore Generale e CEO del European Spallation Source ERIC di Lund

 

img 1560 resized

La platea

 

img 1670 resized

I relatori della seconda parte della Giornata: da sin. la Professoressa Emerita Ulla Lund Hansen del Centro di Ricerca Tessile dell'Universitá di Copenaghen; il Ministro Plenipotenziario Pasquale Ferrara del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ; il Professor Riccardo Redaelli dell' Universitá Cattolica di Milano; il Professor Stefano Guzzini Senior Researcher presso il DIIS di Copenaghen

 

img 1662 resized

La presentazione del Professor Riccardo Redaelli dell' Universitá Cattolica di Milano

 

 img 1671 resized

 Il buffet preparato dal Ristorante FAMO di Copenaghen

 

img 1619 resized

 Da sin. il Consigliere dell'Ambasciata d'Italia Marco Lattanzi, il Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Copenaghen Fabio Ruggirello e l'Addetto per la Difesa Generale B.A. Alberto Biavati

 

img 1621 resized

Una ricercatrice e l'Addetta Stampa dell'Ambasciata d'Italia Neel Lopdrup Mayer

 

 img 1622 resized

 Alcune studentesse italiane della Copenhagen Business School

 

 img 1683 resized

L'Ambasciatore Stefano Queirolo Palmas con due ricercatori e un membro del suo staff

 

img 1723 resized

Tre relatori del Consiglio Economico: da sin. l'Addetto Commerciale presso l'Ambasciata d'Italia Claudia Antonelli; il Capo Ufficio Internazionalizzazione, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Cons. Amb. Nicola Lener; il Country Manager di Prysmian Denmark Salli Hara-Haikkala

 

 img 1712 resized

La platea del Consiglio Economico

 

img 1702 resized

La presentazione dell'Addetto Commerciale presso l'Ambasciata d'Italia Claudia Antonelli

 

img 1733 resized

La presentazione del Country Manager di Prysmian Denmark Salli Hara-Haikkala

 

 ceos dinner 120416

 L'Annual CEOs Dinner durante la serata del 12 Aprile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


540